Indietro

Rara tartaruga trovata morta da un pescatore

La tartaruga, una Chelonia mydas, si era impigliata nella rete di un pescatore già morta. Questa specie è molto rara nel Mediterraneo Occidentale

GROSSETO — Una tartaruga della specie Chelonia mydas è stata trovata morta impigliata nelle reti di un pescatore a Marina di Grosseto. Sul posto sono intervenuti i volontari dell'associazione tartAmare, che spiegano: "La tartaruga verde o Chelonia mydas è una specie che frequenta raramente il Mediterraneo Occidentale, distribuita invece più regolarmente nella parte sud orientale del bacino, dove nidifica sistematicamente (Cipro, Libia). Predilige i climi tropicali ed è per questo che le temperature del Mediterraneo Occidentale, soprattutto in una zona così a nord del bacino come quella della Regione Toscana, non erano mai state adatte alla sua frequentazione". 

Questo è il secondo esemplare avvistato e catturato in una quindicina di giorni (l'altro è stato liberato in vita pochi giorni fa) ed il terzo in Toscana quest'anno. Un'altra tartaruga verde era stata ritrovata all’inizio dell’estate, e segnalata sempre a tartAmare, spiaggiata e ormai morta sulla spiaggia di Rosignano. 

Tutti i dati sono stati trasferiti ad Arpat Osservatorio Toscano per la Biodiversità e  l'esemplare, dopo il prelievo dei campioni per l'esame del DNA, particolarmente rilevante un punto di vista scientifico su questa specie, è stato consegnato all'Università di Siena che insieme all'Istituto Zooprofilattico della Toscana e del Lazio effettuerà accertamenti ed indagini scientifiche.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it