Indietro

Traffico di cuccioli, "Crudelia" porta a Grosseto

Traffico di cuccioli (foto di repertorio)

Un'operazione partita dai carabinieri forestali di Reggio Emilia ha portato a tre misure cautelari di divieto di dimora e di espatrio e a 11 indagati

REGGIO EMILIA — Avrebbe avuto ramificazioni anche in Toscana, per la precisione in provincia di Grosseto, la presunta associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di animali da compagnia, maltrattamento di animali, frode in commercio, falsità in atti e truffa, finita nel mirino dei carabinieri forestali di Reggio Emilia.

L'operazione dei militari, denominata "Crudelia", ha portato ad eseguire misure cautelari di divieto di dimora e di espatrio nei confronti di tre persone, mentre altre 11 risulterebbero indagate.

Perquisizioni e sequestri sono in corso, oltre che a Reggio Emilia, nelle province di Piacenza, Ravenna, La Spezia, Grosseto, Bergamo e Monza Brianza. 

Le indagini hanno avuto inizio nel 2017, a seguito di vari sequestri di cuccioli di cane di razze pregiate, introdotti illecitamente in Italia, sequestri compiuti in occasione di controlli su strada.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it