Indietro

Calcioscommesse, Grosseto è ok

L'inchiesta aveva fatto tremare i campi di cardio di mezza Italia. Oggi arriva la sentenza che libera la società da ogni accusa

GROSSETO — L'operazione, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, ha coinvolto Calabria, Toscana, Lombardia, Veneto, Liguria, Campania, Puglia, Emilia Romagna, Abruzzo e Marche. Al centro delle indagini due distinti gruppi criminali che avrebbero truccato gli incontri.

Arriva oggi dal Tribunale Federale Nazionale del calcio italiano, presieduto da Sergio Artico, la sentenza dell'inchiesta condotta dalla procura di Catanzaro sul calcio scommesse.

La società del Grosseto calcio rientra nella lista delle squadre prosciolte da ogni accusa.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it