Indietro

Bollettini ingannevoli per truffare imprenditori

La denuncia arriva da Confcommercio Grosseto che invita all'attenzione: "Non esistono obblighi di registrazione a nessun registro di operatori Haccp"

GROSSETO — Attenzione ai bollettini postali ingannevoli. L'esortazione arriva da Confcommercio Grosseto che invita gli imprenditori a contattare l'associazione di fronte ad ogni dubbia richiesta di denaro.

La precisazione arriva, in particolare, dopo numerose segnalazioni giunte dagli associati grossetani del settore alimentare che, per l'ennesima volta, stanno ricevendo per posta richieste di versamento per l'iscrizione ad un non ben precisato Registro Italiano Operatori Haccp.

Confcommercio chiarisce che non esiste, ad oggi, alcun obbligo di registrazione a qual si voglia registro operatori Haccp e che per esercitare l'attività, è solo necessario essere in regola con la formazione obbligatoria e con il piano di autocontrollo.

Confcommercio invita a leggere attentamente la suddetta missiva, dove, nelle condizioni generali del contratto, si specifica che si tratta di una proposta di natura commerciale, inviata da una società privata che non ha alcun rapporto né con le pubbliche amministrazioni e neanche con le associazioni di categoria, e che l'adesione è assolutamente volontaria, e dunque ovviamente non obbligatoria né necessaria.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it