Indietro

La lapide incendiata sarà pulita con il laser

La notte del 19 luglio qualcuno ha appiccato il fuoco alla corona d'alloro che si trovava sotto la targa in memoria dei partigiani

GROSSETO — L'atto vandalico è avvenuto a Porta Vecchia la notte del 19 luglio, quando qualcuno ha appiccato il fuoco alla corona d'alloro posta sotto la targa in memoria dei partigiani, danneggiando la lapide che ora sarà ripulita grazie alla tecnologia laser.

Le operazioni di pulizia sono iniziate oggi.

"Il settore lavori pubblici del Comune di Grosseto  - spiega il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna sulla sua pagina Facebook- si è subito attivato per ripristinare il monumento: con il supporto del Gruppo El.En., multinazionale leader nel settore della realizzazione e distribuzione di laser utilizzati in campo industriale, chirurgico, estetico, e per il restauro di opere d’arte, la targa sarà ripulita nel giro di poche ore. Fin dai primi momenti mi sono tenuto in contatto con il presidente provinciale Anpi Flavio Agresti e il presidente locale Giuseppe Corlito per confrontarci sugli sviluppi della vicenda e condannare un atto inaccettabile. Purtroppo ancora l’autore di questo gesto non è stato individuato, ma intanto procediamo al ripristino della targa, per cui ringrazio il direttore generale del Gruppo El.En. Paolo Salvadeo che si è subito interessato".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it