Indietro

Piene e allagamenti, stop alle evacuazioni

Le persone sfollate per la minaccia delle esondazioni a Cecina, Pontassieve e Grosseto sono rientrate nelle loro case. A Grosseto erano circa duemila

GROSSETO — La situazione dei torrenti e dei fiumi nonché del maltempo si va normalizzando e gli sfollati in via precauzionale possono rientrare nelle loro case.

A Grosseto erano duemila le famiglie sfollate per la paura dell'esondazione del fiume Ombrone, adesso sceso sotto i 6,5 metri. L'ordinanza del sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna di pochi minuti fa li ha fatti rientrare nelle loro case, allarme rientrato.

A Cecina circa cinquecento persone evacuate sono rientrate nella notte dopo il via libera del Comune. La situazione comunque resta monitorata in vista della l'allerta arancione prevista per il pomeriggio di oggi. Scuole chiuse a Cecina.

Le famiglie che vivono nella zona di Pontassieve e nella zona di Signe rientreranno in mattinata. A Signa invece una casa risulta danneggiata e la famiglia che vi abita adesso è in albergo.

I danni invece si contano a Manciano nel Grossetano, già colpito nei giorni scorsi da un nubifragio dove tuttora insiste l'allerta meteo e
dove alcune strade restano chiuse e inutilizzabili.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it