Indietro

Trecentomila euro per l'Isola del Giglio

I fondi sono il primo risarcimento ricevuto dalla Regione per il naufragio della Concordia e saranno utilizzati per rilanciare l'economia dell'isola

FIRENZE — La giunta regionale ha deciso di destinare a interventi per il rilancio dell'economia dell'isola del Giglio i trecentomila euro ricevuti come provvisionale in occasione della sentenza di condanna del comandante Francesco Schettino per il naufragio della Costa Concordia, in cui morirono 32 persone. La provvisionale è stata determinata in relazione "sia al danno patrimoniale per le spese sanitarie sostenute a seguito dell'emergenza insorta subito dopo il naufragio, sia al danno non patrimoniale conseguente alla lesione di interessi statutariamente riconducibili al medesimo Ente territoriale".

"In questi anni trascorsi da quel tragico 13 gennaio 2012 non ci siamo dimenticato il Giglio - ha spiegato il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi - Abbiamo aiutato l'amministrazione comunale a rilanciare la promozione turistica, la risorsa principale dell'isola, abbiamo contribuito a recuperare il territorio e l'ambiente, valorizzando altre due risorse del Giglio, ovvero pesca ed agricoltura, abbiamo promosso modelli di sviluppo sostenibile attraverso l'utilizzo di energie alternative. Ma anche mettendo a punto sistemi tecnologicamente avanzati per migliorare la sicurezza in mare in modo da scongiurare in futuro la possibilità di eventi così tragici. Questo contributo che mettiamo a disposizione servirà per la realizzazione di altri lavori che vanno tutti nella direzione di far tornare la normalità al Giglio. E se questo in parte è già avvenuto lo dobbiamo soprattutto alla popolazione che non si è mai persa d'animo anche nei momenti più difficili".

Il contributo sarà erogato al Comune dell'Isola del Giglio dopo la sottoscrizione di un accordo con la Regione e servirà per i seguenti interventi:

- risanamento conservativo e la ristrutturazione dell'edificio denominato La Delegazione in località Giglio Porto (importo previsto 34 mila 613 euro, durata due mesi circa); 

- ristrutturazione e adeguamento dell'edificio denominato "La Delegazione" in località Giglio Campese ed in particolare realizzazione di bagni pubblici e info-point nell'edificio un tempo adibito a scuola elementare ed attualmente utilizzato per gli uffici della Polizia Municipale (165 mila 636 euro, durata 200 giorni); 

- realizzazione di nuovi blocchi e alloggiamenti nei cimiteri di Giglio Castello e Giglio Porto ed in particolare di un nuovo blocco di 24 loculi per tumulazione di feretri e 16 nicchie per urne cinerarie e/o ossarietti nel Cimitero di Giglio Castello e quella di 20 nicchie per urne cinerarie e/o ossarietti nel cimitero di Giglio Porto (99 mila 750 euro, 5 mesi circa).

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it