Indietro

Varato il Distretto rurale della Toscana del sud

La Regione ha riconosciuto il nuovo ente che punta a valorizzare le produzioni agricole locali delle provincie di Grosseto, Siena, Livorno e Arezzo

FIRENZE — Riconosciuto dalla Regione Toscana, con decreto dirigenziale, il Distretto Rurale della Toscana del Sud. Il soggetto, che punta a valorizzare e sostenere le produzioni agricole locali, comprende le province di Grosseto e parte di quelle di Siena, Livorno e Arezzo. In tutto sono 38 i soggetti sottoscrittori con capofila la Camera di commercio della Maremma e del Tirreno.

Del Distretto fanno parte 14 comuni grossetani, 17 della provincia di Siena, due aretini, uno livornese, tre unioni dei comuni dell'area grossetana e la Provincia di Grosseto. 

Il Distretto, nelle intenzioni dell'assessorato regionale all'agricoltura, rappresenta una sorta di progetto pilota da estendere successivamente ad altre aree della Toscana e si rivolge alle imprese che operano nei settori del comparto (cereali, vino, zootecnia, itticoltura, lattiero-caseario, florovivaismo) in modo da attrarre risorse ministeriali. A fine gennaio il progetto verrà presentato al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Il riconoscimento, come sottolineato dall'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi, è l'esempio dell'importanza della condivisione di un lavoro comune che coinvolge istituzioni, organizzazioni professionali e imprese, tutti impegnati a valorizzare e supportare il settore agroalimentare e agroindustriale di un'area della Toscana a forte vocazione rurale. Iniziative analoghe dovranno successivamente estendersi anche ad altre aree per provare a sfruttare al massimo le potenzialità delle produzioni toscane, ben conosciute oltre i confini nazionali.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it