Indietro

Si schiudono le uova di Caretta Caretta

Foto di Stefano Giorgerini (dalla pagina Facebook "Tartamare")

Nati 13 esemplari a Grosseto, ma la nidiata potrebbe superare le 80 uova. Primi segni di schiusa anche a Castiglione della Pescaia

GROSSETO — Si sono schiuse le prime uova della nidiata di Caretta Caretta sulla spiaggia delle Marze a Grosseto. Il primo tartarughino ha visto la luce poco dopo mezzanotte, seguito nella mezzora successiva da altri 12 esemplari che si sono avviati verso il mare.

Ma la nidiata complessiva si dovrebbe aggirare tra le 80 e le
100 uova; per questo gli operatori di Tartamare, che ha curato tutte le operazioni fin dall'inizio, monitoreranno la situazione durante le prossime notti.

Il nido era stato scoperto nel luglio scorso, quindi messo in sicurezza e costantemente monitorato.

Primi segni di schiusa anche a Riva del Sole a Castiglione della Pescaia.

In un post pubblicato su Facebook l'associazione Tartamare scrive: "Grandissima gioia ma anche grande necessità di persone disponibili per il monitoraggio dei nidi".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it